Annamaria Moramarco
Vita

moramarco 1

Sono in attesa di salpare
e intanto vivo
vivo intensamente
né mi rallenta la corsa
sapere che non resterà altro di me
se non l’amore.

E’ dove corro che importa
il tracciato, la strada
non “il qui ed ora”.

Se guardo davanti –
e sono convinta della méta –
e guardo indietro
riconoscendo tutti i sentieri traversi che mi hanno ricondotta all’alveo,
come di fiume disperso che si ricongiunge a se stesso dopo molto cercare,
allora, nonostante la fatica,
sono contenta.

Nell’attesa di salpare e tornare a casa
la mia vita qui ha un senso.

25.3.2014

Annunci

6 commenti

Archiviato in RICERCHE

6 risposte a “Annamaria Moramarco
Vita

  1. emilia banfi

    Che bel senso!

    • Annamaria Locatelli

      Grazie Annamaria per questa poesia che ci invita ad allontanarci dall’affanno delle emozioni del “qui ed ora” per restituire alla vita il senso del viaggio, per quanto tortuoso, verso un alveo dove ritrovarsi…E’ tutt’altro che facile e scontato

  2. Facciamo un attimo questa finzione: l’autrice di questa poesia non può leggere quanto sto per domandare, ma quand’anche potesse, non si farà toccare dal mio quesito, poiché in ragione dell'”amore” stesso proclamato per primo a se stessa (come agli altri), non potrà percepire nella mia domanda un qualcosa che potrebbe sapere d’attacco alla sua persona.

    procedo con il quesito rivolto esclusivamente ai “tecnici” , ergo ai critici di questo blog:
    che differenza corre fra albano e romina, o meglio il testo in cui cantano felicità e la presente poesia?
    mi sfugge “il senso” ma perché sono ignorante o, meglio, l'”ascolto” so che va educato e che se il mio c’è, forse, per alcune arti, come musica o cinema, non così è per poesia dove, diciamo che, vado a orecchio o in senso lato a ritmo istintivo.
    Ovviamente la difficoltà tecnica d’ascolto è diversa rispetto ad alcuni testi di Sagredo , ma poi il risultato comunque non cambia, almeno a livello soggettivo,almeno dentro me.

    grazie in anticipo per chi vorrà rispondere.

  3. Giuseppina

    Vi leggo sempre e vi ringrazio molto, mi avete aiutata a crescere.Giusi Broccoli

    Date: Thu, 27 Mar 2014 17:07:19 +0000 To: geremia6@hotmail.com

  4. emilia banfi

    Ciao Giusi!!! Un bacione

  5. “Nell’attesa di salpare e tornare a casa
    la mia vita qui ha un senso.” Non è dato saperne di più, ma a me questo pare un buon verso: il senso sta nella pausa, nel mentre delle azioni. E non essendo un senso-significato ma l’accorgersi di andare in qualche direzione, lo si può solo vivere. Esistenzialmente parlando non è da tutti, infatti mentre la direzione verso la morte pare certa, non tutti trovano che la vita abbia un senso. E’ altrettanto vero però che di solito si tratta di istanti che poi si perdono. Per le persone religiose è diverso: vivi un istante di estasi e questo ti illuminerà il cammino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...