LETTURE PER POETI (7)
Alexandra Petrova presentata da Elisa Baglioni

kosak1

Disegno di Maria Richter

Questa ed altre poesie di Alexandra Petrova, presentate e tradotte da Elisa Baglioni si leggono sul sito de L’OSPITE INGRATO del Centro Studi F. Fortini di Siena (qui)

Non sei sola, non temere,
tu sei con tutti quelli che hai mangiato,
il cui latte ti ha nutrita,
le loro molecole sono diventate te,
tanto che di te sola non è rimasto niente.

L’utero è spazioso e ordinato,
lì i bimbetti seduti sette per panca,
afferrano i semi per la coda e li infilzano con gli spilli.

Tu sei tutti quelli passati a seminarti,
tutte le parole che ti hanno detto,
tutte le foglie cadute in autunno,
tutti i boccioli esplosi, e le bottiglie
che sparavano uragani di «vale!».

Lassu, gli splendenti chiodi delle galassie sono tanti
quante in te le avviate pratiche condominiali
e come alto burocrate
sentirai un giorno in te la forza
dell’erba paziente, della belva intrepida
e del pavido uomo, che a volte chiamano immortale.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in RICERCHE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...