Archivi del mese: giugno 2013

Rita Simonitto
A proposito di Scrap-book

kubrik

Riflettevo su questa bella idea di Ennio, di proporci una ‘istantanea’ antologica dei vari sguardi sul mondo attuale (oggi = mondo dell’atto, dell’agire), e che nello stesso tempo getta lampi inquietanti sul mondo dell’adesso (del ‘qui ed ora’, del ‘qui lo dico e qui lo nego’, della trattazione ‘notiziaria-giornalistica’ di avvenimenti importanti, perché appaiono quando ‘fanno notizia’ e scompaiono quando non la fanno più).

Bella idea perché è come mettere dei paletti, dei punti di riferimento, dei documenti che hanno il senso della ‘inscrizione’: evento oltremodo importante in un blog dove la velocità degli inserimenti supera la capacità di metabolizzazione degli stessi. Continua a leggere

Annunci

2 commenti

Archiviato in CANTIERI

Ennio Abate
Scrap-book dal Web (21-24 giugno 2013)

scrap mondrian2Camon – La Grassa – Luperini –  Giannuli – Butler – Marchese

Continua a leggere

129 commenti

Archiviato in CANTIERI

Alberto Accorsi
Odì

calipso 2

Si diceva in giro
Ah… ci fosse stato il canale…
quello stretto, di Corinto [1]
Odisseo sarebbe tornato in un baleno Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in RICERCHE

Elia Malagò
Da “L’orto dei semplici”

orti-comunali1 

 

segreto – verbena

 1.

Solo una verbena tra una pietra

e chissà che altro mattonaccio

uno spuntone d’erba fiorita

come un sanguinaccio d’acqua di riporto e condensa

nascosto nell’incendio

sotto le frasche di rubilia Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in RICERCHE

Giancarlo Baroni
Un seme fra le mani*

                                    montagna a

                                              

 Depositando per primi una manciata di terra

o spargendo dei fiori

si deve seppellire chi ci è caro, Continua a leggere

11 commenti

Archiviato in RICERCHE

Marisa Papa Ruggiero
Cinque testi da: “Di volo e di lava”

Michelangelo, Pietà Rondanini

Michelangelo, Pietà Rondanini

1.

Qui il silenzio fa eco

porta scintille fredde di rapina

in questa botola fossile

esplosa tutta in un punto

Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in RICERCHE

Ennio Abate
Ancora su Scotellaro, Fortini, etcetera. Appunti.

scotellaro

In Appendice (sotto) una scelta di poesie di Rocco Scotellaro
curata da Giuseppina Di Leo

1.

Scotellaro mi fa venire in mente quel gruppo di studenti della mia classe che venivano da Pisticci e vivevano in convitto a Salerno per frequentare il liceo classico (Torquato Tasso). Silenziosi, determinati. Vere “macchine da studio”. Con rigidità da seminaristi.

2.

Fortini guardava a Scotellaro da un altro mondo, cittadino e rivolto all’Europa culturale. (Nulla di Kafka o Dostoewskij in Scotellaro…). Mostra simpatia (penso da poeta e non solo da politico) ma non sente in quei modi. Idilli ed elegie, che non mancano nella  produzione fortiniana, si nutrono di sensazioni tratte da  ambienti cittadini e piccolo borghesi. Continua a leggere

23 commenti

Archiviato in CANTIERI, Uncategorized